with the corner of my eye i see black sheeps ate the sky

è una frase di david tibet dei current93. ieri io e tark l’abbiamo disegnata per tutto il giorno.

era da una vita che non riprendevo in mano gli acquarelli. bello..

15 thoughts on “with the corner of my eye i see black sheeps ate the sky

  1. bene, brava, acquerella!
    io sono sommersa da una settimana di graphic designer olandesi supermegabravissimissimi!
    Appena finita conto di fare lo scenziato pazzo… mi aspetti?
    :*

  2. ciao, grande l’idea di autoprodurre tutto stampato a mano!!!
    Hai idea di quanto potresti chiedere per delle tavole così?
    è un lavorone!!
    io faccio xilografie e non mi dispiacerebbe concretizzare qualcosa per la fiera di fumetti a roma di giugno.
    in bocca al lupo!!!

  3. ehi lacame,
    luca mi hai detto che stai preparando una serie di illustrazioni (incisioni? linoleografie? facciamone qualcuna assieme quando hai finito queste) per noi! e io non ne sapevo nulla! fantastico ;) senti, quando hai qualcosa mandamelo che ne faccio un’anteprima sul bloggo di ernert, che son l’unico a postare e mi sto annoiando da solo!
    ciao
    franco

  4. ciao,
    avevo scoperto le tue illustrazioni a Lucca, grazie a Ernest e adesso ho scoperto il tuo sito grazie ai mefitici Lise-Talami!
    C’è un sacco di Roba bellissima, i biglietti del treno e l’icisione sono i miei preferiti. Complimenti.
    Ho visto che state facendo un progetto sugli scienziati pazzi, è troppo tardi per partecipare?

  5. io ti auguro tutta la fortuna possibile… mi piacciono veramente tanto le cose che fai. lo so che è una sviolinata ma è così.

    in più mi hai attaccato la malattia dell’adigrafia… è una malattia? :)

  6. rebecca:
    non sarò a napoli per motivi sentimentali. anchio ho voglia di riabbracciarti. ma non a una fiera di fumetti, o all’inaugurazione di una mostra. a presto..

    anonimo gigi:
    la tracklist è questa:
    altro – minuto
    the raconteurs – broken boy soldier
    devendra banhart – long haired child
    tunng – the wind up bird
    tunng – sad sexy
    amari – intro frammento
    alan sorrenti – un fiume tranquillo
    babalot – singapore chiama
    solex – one louder solex
    animal collective – who could win a rabbit
    the revolutionary hydra – frenchies
    pavement – cream of gold
    joanna newsom & the ys street band – colleen
    the arcade fire – ocean of noise
    wolf parade – dear sons and daughters of hungry ghosts
    akron/family – lumen
    kimya dawson – i will never forget

    alex:
    grazie!

    bombo:
    grazie bombo e non ti preoccupare, durerà non più di un paio di settimane.

    fix:
    comincio ad avere dei seri problemi a decifrarti. comunque grazie : )

    francesca:
    grazie francesca, non so se in accademia fanno illustrazione, ma di sicuro insegnano ad utilizzare i materiali, che è la cosa che davvero conta.

    mino:
    la cosa degli scienziati pazzi sta andando per le lunghe. mettiti al lavoro, e mandami la roba che fai. sei assunto.

    franco di ernest:
    ora sono un po’ incasinata. spero di ricominciare presto a disegnare.

    daniela:
    in bocca al lupo anche a te per la fiera a roma di giugno! beh non mi sono ancora mai posta il problema dei soldi. di solito i disegni o me li tengo per me o li regalo.

    rebecca(2):
    porca vacca che puppe!

    adrio:
    mi hai sgamata subito, anchio uso gli sminche! costano meno degli artist della windsor e secondo me sono migliori. specialmente i rossi.

    giulia:
    giulietta giulietta appena quegli olandesi brutti e cattivi ti lasciano in pace dedicati agli scientziati. il gabinetto richiede il tuo contributo. un bacio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...