67790001p

dalla fine di settembre, siamo di nuovo senza casa. ma per un mese ho abitato qui

la rosticceria di anguille fuma odori mortali nei ventilatori del sottopasso della stazione yoyogi-koen; la caffetteria con sala fumatori al secondo piano vista passaggio a livello; persone in piedi leggono riviste a scrocco contro le vetrate dei combini; il negozio di abiti tradizionali olandesi; quel bellissimo ristorante indiano dove poi alla fine non siamo mai entrati; il misterioso edificio fatiscente difronte all’alimentari, sempre chiuso, totalmente disanimato, come una scenografia con difronte quel marcio mobiletto ikea pieno di fumetti, messì lì, alla mercè dei passanti. a nessuno sarebbe mai venuto in mente di prendersene uno e non riportarlo. mi sono sempre chiesta chi si occupa di metterli al riparo quando piove.

quando siamo tornati in italia ci siamo accorti di non avere una casa. l’unica buona notizia è stata la vendita di “Le Bagnanti“. la mostra al Santeria di milano è stata un successo inaspettato.

 


		

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...