il mio nome è gièm!

roma

durante il soggiorno a roma ho disegnato dei volti e fatto a botte con gli acquarelli sul tavolino della cucina di casa di enrica e marco. ho ancora il bernoccolo souvenir di una brusca alzata dalla sedia e pèm! testata sul pensile della dispensa.

ho scattato un sacco di foto a quella piccola, amorosa, incasinata cucina. aveva tutti i crismi per essere accogliente, finànco la tovaglia di plastica protettiva sul tavolino, con i disegni di frutta colorata, un porta tovaglioli arancione, il contenitore del caffè di latta, la totale assenza di una tv.

 

 

 

5 thoughts on “roma

  1. Il caffè a Roma…. stamattina l’ho preso, che cosa terribile. Ho regalato la macchinetta a chi me lo offre, ho portato il caffè da casa mia, tra un pò mi tirerò dietro una latta d’acqua e la tazzina “personale”.

    • maccome! l’acqua di roma è buonissima! supercalcarosa come piace a me! (perchè non mi sono ancora venuti i calcoli ai reni) ad ogni modo capisco la tua posizione: il caffè è un argomento delicato, molto personale.. impossibile replicarlo altrove. bisogna adeguarsi a stili diversi; altre personalità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...